Compagni dai campi e dalle officine: Fidel ci insegna il lusso

fidel castroFidel Castro, che ama apparire in pubblico con una vecchissima tuta militare di un verdone ormai fuori moda, potrebbe non avercela raccontata giusta. Il leader della rivoluzione cubana, da sempre faro per i proletari di tutto il mondo, potrebbe nascondere qualche scheletro, e di lusso, nell’armadio.

A rivelarceli è una sua ex guardia del corpo, Juan Reinaldo Sanchez, che dopo aver preso le distanze professionali dal presidentissimo cubano, è in procinto di pubblicare un libro che racconta tutte le magagne, principalmente patrimoniali, dello stesso uomo che fino a pochi anni fa, e anche in piena rivoluzione, amava farsi vedere addirittura con due Rolex al polso.

Niente di strano per i suoi detrattori, ma sicuramente un durissimo colpo per chi invece aveva creduto, se fossero buone le rivelazioni della sua ex-guardia del corpo, che Fidel razzolasse quello che predicava.

Yacht e isole private

Fidel è un personaggio che amava le apparizioni pubbliche, ma che amava altrettanto sparire per diversi giorni. Il mistero, anzi l’arcano è finalmente svelato nel libro della sua guardia del corpo, che afferma di aver personalmente seguito Fidel Castro in numerosissime gite fuori porta.

Natanti da diversi metri, puntati tutti verso destinazioni particolarmente esclusive, come un gruppo di isole a largo di Cuba che sarebbero diventate, negli anni, proprietà esclusiva del leader cubano.

Non certo una vita da leader dei proletari, e le rivelazioni diventano ancora più scottanti tenendo conto delle pessime condizioni in cui versa la popolazione cubana, stremata da una povertà con pochi eguali anche in quelle parti di mondo, e che potrebbe aggiungere oltre al danno, la beffa di essere stata guidata da un falso povero.

Il tramonto di un leader

Questa storia potrebbe essere l’ultima a frapporsi tra la straordinaria parabola di Fidel e il suo tramonto, più fisico che morale. Le indiscrezioni sulla vita di Fidel, ora che il suo potere non è neanche lontanamente vicino a quello che poteva vantare solo qualche anno fa, si fanno sempre più frequenti.

Chissà cosa verremo a sapere una volta che Fidel, per sopraggiunta vecchiaia, finirà per abbandonare questo mondo di lacrime.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Iolusso.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons